Nel momento in cui si crea il piano di comunicazione è importante soffermare l’attenzione alla scelta del media. Tra le molte fasi che lo compongono, tutte parimenti importanti, la non corretta scelta del media potrebbe vanificare il lavoro eseguito precedentemente.

 

Che cos’è il piano di comunicazione?

È un documento che ha come obiettivo definire, spiegare e pianificare strategie, pubblico, obiettivi, date e attività da svolgere. Può essere visto come uno strumento che permette di pianificare, gestire e controllare le strategie e le attività previste, al livello di marketing, per raggiungere specifici obiettivi. Solitamente viene redatto con frequenza annuale o semestrale con continuo controllo dei risultati attesi e ottenuti.

Per poter realizzare un piano di comunicazione è necessario avere un’idea obiettivo chiara e ben definita ed è richiesta un’attenta pianificazione del messaggio da veicolare con il suo relativo media, in modo che la comunicazione sia coerente, integrata e coordinata.

Dato per assunto la definizione dell’obiettivo, per comporre il piano di comunicazione si dovranno definire in dettaglio:

  • target;
  • contenuto da veicolare;
  • scelta del mezzo;
  • tempistiche;
  • budget per implementare le azioni;
  • controllo dei risultati.

 

Non considerando le molteplici fasi che compongono il piano di comunicazione e concentrandosi solo sulla scelta del media, si arriva a determinare la strategia media più idonea per conseguire gli obiettivi di una specifica campagna pubblicitaria. Nel concreto, si tratta di definire quei concetti guida inerenti alla scelta dei mezzi attraverso cui veicolare un certo messaggio e alla relativa implementazione. Definire il budget e allocarlo fra i vari media, definire la durata temporale, la frequenza e l’area geografica sono attività che rientrano nella cosiddetta “media strategy”.

La corretta “media strategy” si basa sul trovare i tempi idonei, le modalità e sulla definizione pertinente dei micro-obiettivi. Si tratta, inoltre, di comprendere come convertire il tutto in una serie di attività efficaci e che producano dei risultati. La comunicazione è importante e va supportata da una strategia ben definita, e la scelta dei media svolge un ruolo chiave per il raggiungimento di risultati concreti e misurabili. Tali risultati vanno monitorati non solo alla fine del piano di comunicazione, ma soprattutto durante le varie fasi di implementazione.

 

Tieni presente che più ci sarà una diversificazione dei mezzi utilizzati, maggiore sarà la probabilità di ottenere dei risultati concreti. Non focalizzare l’attenzione solo sui mezzi digital. È vero che al giorno d’oggi vanno per la maggiore, sono più economici rispetto ai media tradizionali e hanno un maggior controllo sui risultati e sul budget, ma esiste un vastissimo panorama di altri strumenti, definiti tradizionali, parimenti efficienti. Anzi, nella maggior parte dei casi, i media tradizionali hanno una maggiore probabilità di successo rispetto ai media digitali.

Target, obiettivo e budget sono gli elementi da cui partire per selezionare il media. In base a questi, tenendo sempre presente il piano strategico generale, dovrai selezionare il giusto media per aiutarti prova segui i punti sotto.

  • Trova i micro obiettivi che siano in armonia con l’intero piano di comunicazione e con l’obiettivo generale;
  • Seleziona i destinatari cui andrai a rivolgerti (per approfondire leggi la selezione del target )
  • Trova i tempi giusti per veicolare il messaggio e cerca di capire il momento in cui il target è più propenso a ricevere la comunicazione;
  • Seleziona larea geografica in cui la probabilità di intercettare il pubblico è maggiore;
  • Identifica i giusti mezzi in cui essere presente. Ad esempio, affissioni, prodotti stampati ed editoriali, strumenti multimediali e digitali, eventi, convegni e fiere.

 

Sebbene tutti gli accorgimenti siano importanti, non esiste una formula magica per la corretta selezione del media, l’attenta pianificazione aiuta sicuramente, ma l’esperienza e i continui test sono fondamentali. Ricorda inoltre che più ci sarà precisione nella definizione del mezzi maggiore sarà la probabilità di successo, non snobbare i media tradizionali perché anche loro possono dare un notevole contributo al raggiungimento dei tuoi obiettivi.