Conoscere gli innumerevoli cambiamenti che quasi settimanalmente si susseguono nel mondo digitale è fondamentale per chi vuole operare all’interno della comunicazione digitale. Sapere come evolvono le principali piattaforme social, quali aggiornamenti sono stati lanciati e come poterli sfruttare al meglio è una competenza basilare per tutti i social media manager.

Quando tutti eravamo felici e contenti e con la pancia la sole, nei quartier generali delle principali piattaforme di social networking si continuava a lavorare per “migliorare” l’esperienza utente. Da Facebook a Instagram, passando per LinkedIn e Pinterest fino ad arrivare anche a Whatsapp, hanno tutti apportato cambiamenti, aggiornamenti e forse migliorie.

Ma quali sono queste tanto attese modifiche?

Partiamo da quelle più innovative e originali per arrivare a quelle più nascoste ma importante per la privacy dell’utente.

 

ନ Instant video su Messenger

Per chi sia stufa a utilizzare la tastiera dello smartphone o per chi non ha voglia di muovere la dita, potrà dilettarsi ad inviare micro video chiamate in tempo reale utilizzando l’app di messaggistica istantanea di proprietà di Facebook. È stata, infatti, introdotta su Messenger la possibilità di realizzare e contestualmente inviare piccoli video di durata prestabilita. Per intendersi si potranno fare delle dirette video che vengo viste esclusivamente dalla persona con cui si sta chattando. L’audio di default è disattivato, c’è però la possibilità di attivarlo quando si desidera. Ci si potrà divertire e sbizzarrire a far divertire gli amici, attenzione però al consumo dei giga.

 

ନ Zoom sulle foto Instagram

Desiderato da molti è finalmente arrivato. Dopo l’aggiornamento dell’applicazione si potrà zoomare le foto e i video presenti nella news feed, sui profili e nella pagina esplora. Per zoomare basterà posizionare pollice e indice sulla foto facendoli scivolare verso l’esterno, per tornare alla modalità originale bisognerà tornare alla posizione iniziale. Il procedimento è lo stesso di quello che si fa con le foto presenti nella galleria immagini del nostro dispositivo.

C’è da dire che con Instagram Stories (vedi articolo Instagram Stories. Quali aziende hanno sfruttato al meglio questa nuova funzionalità) e ora con lo zoom, in casa Instagram si sta lavorando parecchio per migliorare l’esperienza utente. Chissà cosa ci aspetterà tra qualche mese.

 

ନ Instapaper e video su Pinterest

In base alle richieste degli utenti Pinterest lancia la possibilità di utilizzare i video negli advertising. Le aziende, utilizzando i video, avranno la possibilità di offrire un esperienza totalmente immersiva agli utenti. Questi video si potranno vedere sia nelle newsfeed che nei risultati delle ricerche.

Recentemente Pinterest ha acquistato Instapaper, l’app per salvare articoli e pagine web sui dispositivi. Come conseguenza di questo articolo, Pinterest sarà così  in grado di conoscere i gusti degli utenti, le preferenze e il loro relativo comportamento sulla piattaforma. Il tutto permetterà di migliorare l’esperienza sul social network e verranno forniti contenuti specifici per ogni utente.

Viene da pensare che le due innovazioni siano l’una conseguenza dell’altra, cioè con la modifica dell’algoritmo nelle newsfeed Pinterest, conseguentemente all’acquisto di Instapaper offrirà contenuti specifici per ogni utente, andando a privilegiare i contenuti sponsorizzati.

 

ନ Nuova policy sulla privacy di Whatsapp

Ho già parlato di questo aggiornamento in un precedente articolo ( se te lo sei perso Nuova informativa sulla privacy di WhatsApp. Come impedire lo scambio di dati tra le due piattaforme), qui brevemente dirò che dopo l’accettazione della normativa è previsto lo scambio di informazioni riguardo l’utente tra Facebook e Whatsapp. Questa decisione viene giustificata dal fatto che verrà fornita un esperienza unica e sempre più personalizzata per gli utenti di Facebook. Verranno indicati con miglior precisione gli amici consigliati e sarà possibile vedere nella newsfeed inserzioni più pertinenti con il tuo profilo. Per impedire lo scambio di dati vedi link sopra.

 

ନ Hashtag su LinkedIn

Con l’aggiornamento anche LinkedIn supporterà l’utilizzo degli hashtag. Si potrà utilizzarli negli aggiornamento di stato così come si potranno fare ricerche su un determinato argomento. Il limite è che la funzionalità è utilizzabile solo su dispositivi mobili non sulla pagine web.